ACCERTAMENTO VALORE DI UN TERRENO O ALTRI IMMOBILI DA PARTE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE.

I giudici della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 16374 del 30 luglio 2020, sono partiti dal riferimento del costante orientamento giurisprudenziale in base al quale “…un avviso di liquidazione fondato esclusivamente sui valori OMI non può ritenersi fondato sotto il profilo motivazionale e, in difetto di ulteriori elementi forniti dall’Agenzia delle entrate, non può indicare congruamente il valore venale in comune commercio del bene” (cfr Cassazione nn. 18651/2016, 11439/2018 e 21813/2018).QUINDI ATTENZIONE : IL VALORE DI UN IMMOBILE NON PUO’ BASARSI SOLAMENTE SUL VALORE OMI . Si deve basare anche della sede del manufatto e del raffronto con altri atti di acquisto di terreni similari nelle vicinanze deI quello oggetto di accertamento.

CLICCA QUI PER LEGGERE sentenza n. 16374 del 30 luglio 2020 delle Corte di Cassazione

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

Autore: Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.