OBBLIGO ROTAZIONE COLTURALE – BCAA 7 (Buona Condizione Agronomica ed Ambientale, che sancisce l’obbligo di avvicendamento per i seminativi) – anno di applicazione 2024.

OBBLIGO ROTAZIONE COLTURALE – BCAA 7 (Buona Condizione Agronomica ed Ambientale, che sancisce l’obbligo di avvicendamento per i seminativi) – anno di applicazione 2024.

Si applica per tutte le aziende con superficie maggiore di 1o ettari

Chi ha applicato l’ecoschema 4 è obbligato a rispettare la rotazione. chi invece non lo ha applicato, la rotazione parte dal Il 2024, quindi, deve essere considerato l’anno zero del comportamento dell’agricoltore il cui adempimento alla regola sarà misurato solo nel 2025 con il controllo della coltura praticata nell’anno 2025 rispetto al 2024. Pertanto, e a titolo di esempio, l’agricoltore che semina mais nel 2024, sarà sanzionato nel caso in cui, nel 2025, non rispetti l’obbligo di rotazione, intesa come cambio di genere botanico.

PER COLTURA INTERCALARE CHE SERVE PER FAR RISPETTARE LA ROTAZIONE , tenuto conto della difficoltà di accertamento della fase di raccolta, si precisa che l’impegno si intende soddisfatto con il mantenimento in campo della coltura secondaria per almeno 90 giorni. QUINDI NON SERVE RACCOGLIERE LA SECONDA COLTURA BASTA CHE CI SIA NEL TERRENO PER 90 GIORNI. QUESTO SERVE PER AD ESEMPIO CHI VUOLE FARE GRANO SU GRANO: RACCOGLIE GRANO SEMINA COLTURA INTERCALARE PER 90 GIORNI E POI PUO’ RISEMINARE GRANO.

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

Autore: Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.