«Olio di Puglia» I.G.P.

«Olio di Puglia» I.G.P.
(20A00198) (GU Serie Generale n.9 del 13-01-2020)
Disciplinare di produzione della indicazione geografica protetta «Olio di Puglia», risultante a seguito dell’emanazione del regolamento (UE) n. 2019/2202 della Commissione del 16 dicembre 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea Serie L 332 del 23 dicembre2019.
I produttori che intendono porre in commercio la indicazione geografica protetta «Olio di Puglia», sono tenuti al rispetto dell’allegato disciplinare di produzione e di tutte le condizioni previste dalla normativa vigente in materia.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL PROVVEDIMENTO

 L'indicazione geografica protetta «Olio di Puglia»  e'  riservata
all'olio extravergine di oliva  rispondente  alle  condizioni  ed  ai
requisiti stabiliti nel presente disciplinare. 


   La  zona  di  produzione  dell'olio   extravergine   d'oliva   ad indicazione geografica protetta «Olio di Puglia»  comprende  l'intero territorio amministrativo della Regione Puglia.  

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

REGISTRAZIONE PRODUZIONE DI OLIO DI OLIVA

REGISTRAZIONE PRODUZIONE DI OLIO DI OLIVA: Portale dell’Olio d’Oliva – Decreti MiPAAF n° 8077/2009 e n° 16059/2013: https://www.sian.it/SSLicqrfportaleolio/start.do

Non sono tenuti all’obbligo di costituire e/o aggiornare
il fascicolo aziendale gli olivicoltori che possiedono oliveti che producono olio destinato esclusivamente all’autoconsumo e la cui produzione non supera 200 kg di olioper campagna di commercializzazione (dal 1° luglio al 30 giugno dell’anno successivo).
Le aziende agricole o i privati che producono e detengono sopra i 200 kg di olio di oliva , sono tenuta alla registrazione sul portale del SIAN.

Ai fini dell’applicazione del presente decreto, si intende per: a) «frantoio», l’impresa che esercita l’attività di molitura delle olive; b) «impresa di condizionamento», l’impresa che procede al confezionamento degli oli di cui al punto 1, lettere a) e b) , e ai punti 3 e 6 dell’allegato XVI del regolamento (CE) n. 1234/2007; c) «commerciante di olio sfuso», chiunque vende allo stato sfuso uno o più oli di cui all’allegato XVI del regolamento (CE) n. 1234/2007; d) «raffi neria», impresa con impianti per la produzione di olio di oliva raffi nato o di olio di sansa di oliva raffi nato secondo le defi nizioni di cui ai punti 2 e 5 dell’allegato XVI del regolamento (CE) n. 1234/2007; e) «contoterzista», impresa che effettua la produzione, la lavorazione e/o il deposito di olio per conto terzi; f) «commerciante di sansa», impresa che effettua l’acquisto e la vendita di sansa destinata alla produzione di olio; g) «sansificio», impresa che lavora la sansa al fi ne di ottenere l’olio di sansa di oliva greggio; h) «oli», gli oli di cui all’allegato XVI del Reg. (CE) n. 1234/2007; i) «operatori», le imprese indicate dalla lettera a) alla lettera g) del presente articolo.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL DECRETO

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

GUIDA PRATICA ALL’ETICHETTATURA DEGLI OLI D’OLIVA

2a EDIZIONE Aggiornata con le novità dei decreti legislativi n.145/2017 (sede e stabilimento di confezionamento) e n.231/2017 (art.17 – identificazione del lotto) e del Reg (UE) n.2018/1096

CLICCA QUI PER SCARICARE IL FILE PDF DELLA GUIDA

GUIDA_PRATICA_ETICHETTATURA_OLIO_D_OLIVA

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube