DOMANDA UNICA 2019 (DOMANDA PAC 2019) – PAGAMENTO DEL SALDO

Il pagamento della domanda UNICA 2019 (domanda pac 2019) subirà una riduzione, in quanto si è in attesa di capire l’entità delle domande della riserva nazionale 2019 e quindi per far fronte all’assegnazione di tali titoli alle aziende richiedenti, ci sarà una diminuzione nei pagamenti.
Alla luce di quanto sopra rappresentato, poiché i titoli subiranno delle modifiche del loro attuale valore ed anche l’importo dei pagamenti potrebbe essere soggetto a riduzioni lineari per garantire il rispetto dei plafond, si ritiene opportuno, in via prudenziale e cautelativa, che codesti Organismi pagatori:
• applichino un tasso di riduzione che può essere stimato al 7% ai pagamenti del regime di
base (titoli) e del greening relativi al saldo della domanda unica 2019;
• applichino, in aggiunta, un tasso di riduzione che può essere stimato al 30% ai pagamenti
del premio giovane agricoltore relativi al saldo della domanda unica 2019;
• eroghino integralmente senza alcuna riduzione i pagamenti in favore degli agricoltori
aderenti al regime per i piccoli agricoltori;
• non eroghino i pagamenti dei premi accoppiati di cui all’art. 52 del Reg. (UE) n. 1307/2013 fino a quando non saranno concluse le istruttorie delle varie misure da parte di tutti gli
Organismi pagatori.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CIRCOLARE AGEA

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

AIUTI DE MINIMIS CONTRATTI TRIENNALI DI FILIERA GRANO DURO: al via i pagamenti per gli anni 2017 e 2018.

Nel seguente video , vi spiego dove verificare gli importi per gli aiuti de minimis dei contratti triennali di filiera grano duro per gli anni 2017 e 2018, inseriti nelle rispettive domande PAC (domande UNICHE).

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

CERTIFICATO ANTIMAFIA: AGEA EMANA LE ISTRUZIONI, AI FINI DEL PAGAMENTO PAC, PSR E PREMIO SUPPLEMENTARE FILIERA GRANO DURO

ACQUISIZIONE CERTIFICAZIONE ANTIMAFIA PER: domande Uniche (domande PAC), domande PSR e premio filiera Grano duro,ecc
Ai fini del pagamento dei premi previsti da Agea ed altri enti pagatori, le aziende devono presentare sul portale SIAN o sui degli enti pagatori regionali, il certificato antimafia.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CIRCOLARE

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

CALCOLO DEL VALORE MEDIO NAZIONALE DEL SOSTEGNO DIRETTO PER ETTARO – CAMPAGNA 2019

l pagamento medio nazionale del sostegno diretto per ettaro è stabilito dividendo il massimale
nazionale fissato per l’anno nell’allegato II del Reg. (UE) n. 1307/2013, per il numero totale di ettari ammissibili dichiarati per tale anno in conformità all’art. 72, paragrafo 1, lett. a), del Reg. (UE) n.1306/2013.
Tale valore, per l’anno 2018, è pari a euro 391,32 tenuto conto che:
– il massimale nazionale fissato nell’allegato II del Reg. (UE) n. 1307/2013 è pari a3.751.937.000 (migliaia di euro);
– il numero totale di ettari ammissibili dichiarati per l’anno 2018 è pari a ettari 9.587.814,45.Detto valore è quello comunicato il 15 luglio 2019 alla Commissione europea ai sensi dell’art.9 del Reg. (UE) n. 809/2014.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CIRCOLARE

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

DECRETO 26 agosto 2019 -PREMIO GIOVANI AGRICOLTORI DOMANDA UNICA E specie Acacia saligna

DECRETO 26 agosto 2019 -PREMIO GIOVANI AGRICOLTORI DOMANDA UNICA
1) eliminata la specie Acacia saligna dall’elenco
delle specie comprese nella definizione di bosco ceduo a rotazione rapida di cui all’articolo 4, paragrafo 1, lettera k) del regolamento (UE) n. 1307/2013.
2)premio giovani: massimale nazionale annuo di cui all’allegato II del regolamento (UE) n.1307/2013, destinata al finanziamento del pagamento per i giovani agricoltori, è fissata, ai sensidell’articolo 51, paragrafo 1, del medesimo regolamento, al due per cento.
presente provvedimento si applicano dalla domanda
unica 2020.


CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE IL DECRETO

DECRETO_26_agosto_2019

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

DOMANDA PAC 2019 E CONTROLLI AGEA CON DUE SATELLITI

DOMANDE PAC 2019 – ATTENZIONE
Attenzione , Agea controllerà le superfici agricole con due satelliti, cio’ significa che le immagini sono costantemente aggiornate e verificano tutte le operazioni colturali: aratura, semine, estirpature, sfalci obbligatori,ecc. La domanda PAC deve essere molto precisa. Questa nuova verifica da parte di Agea con satelliti è molto delicata: fate attenzione a come presentata la domanda PAC e a cosa dichiarate.
L’aggiornamento di tali foto sono settimanali e controllano anche il grado di vegetazione presente sul terreno.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO SUI SATELLI DI AGEA

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

GREENING CON TERRENO A RIPOSO CON PIANTE MELLIFERE : FATTORE DI CONVERSIONE 1,5

GREENING OBBLIGATORIO PER AZIENDE CON SUPERFICIE SEMINABILE MAGGIORE DI 15 ETTARI:CON INCOLTO A PIANTE MELLIFERE IL COEFFICENTE DI CONVERSIONE E’ 1,5 , MOLTO INTERESSANTE.
la novità di questo anno è che si possono lasciare terreni a riposo con specie mellifere (Introdotto con Reg. 2017/2393; CODICE USO DEL SUOLO 1.1.3.2 1132 EFA – M – TERRENI LASCIATI A RIPOSO CON PIANTE MELLIFERE Art. 46(2) Reg. 1307/2013 (composti da specie.Composti da specie ricche di polline e nettare) ed avere fattore di conversione pari a 1,5. Cio’ significa ad esempio se un’azienda deve lasciare il 5% di greening per 20 ettari di seminativo: il 5% di 20 ettari , sono 1 ettaro di greening e se per rispettarlo lascia terreno incolto con piante mellifere necessita di 0,67 ettari.

Per grosse aziende potrebbe essere una buona soluzione.

CLICCA QUI PER INFORMAZIONI

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

CONDIZIONALITA’ 2018 – AGEA 07/08/2018

AGEA , 07/08/2018
Circolare AGEA.2018.65343 del 7 agosto 2018

Applicazione della Normativa Unionale e Nazionale in materia di Condizionalità. Anno 2018

DA LEGGERE CON ATTENZIONE, per tutti coloro che accedono alla domanda PAC, domande PSR e altri contributi previsti da AGEA.
La non applicazione da parte dell’azienda agricola, a fronte di controlli aziendali, fà scattare da parte di AGEA , le sanzioni ai premi percepiti.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CIRCOLARE AGEA

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

CONDIZIONALITA’ E DOMANDA PAC 2018: norme da rispettare ai fini dei controlli aziendali per la Pac 2018 presentata.

CONDIZIONALITA’ E DOMANDA PAC 2018: norme da rispettare ai fini dei controlli aziendali per la Pac 2018 presentata. Ogni Regione ha approvato il decreto regionale sulle Norme previste dalla Condizionalita’: norme da rispettare ai fini dell’incasso del premio pac.
Ad ogni norma non rispettata da parte dell’azienda agricola, Agea adotta una percentuale di decurtazione sul premio domanda pac. Mi raccomando da rispettare. Ne elenco alcune:
– concimaie (letamaio) a norma.
– E’ vietato applicare fertilizzanti inorganici entro cinque metri dai corsi d’acqua. L’utilizzo dei letami e dei materiali ad esso assimilati, nonché dei concimi azotati e degli ammendanti
organici, nonché dei liquami e dei materiali ad esso assimilati, è soggetto ai divieti spaziali stabiliti dal DM 25 febbraio 2016 per le ZVN, e così come stabilito nel Programma d’azione
regionale.
– per tutti i terreni che manifestano fenomeni erosivi evidenziabili daJla presenza di incisioni
diffuse (rigagnoli) in assenza di sistemazioni, ovvero fenomeni di soliflusso:
– assicurare la copertura vegetale per almeno 90 giorni consecutivi neJl’intervaJlo di tempo
compreso tra il 15 settembre e il 15 maggio successivo;
– o, in alternativa, adottare tecniche per la protezione del suolo (come ad esempio la discissura
o la ripuntatura in luogo deJl’ordinaria aratura, lasciare i residui colturali, ecc.).

CLICCA QUI PER LEGGERE IL DECRETO CONDIZIONALITA’ 2018

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

AGRICOLTORE ATTIVO AL FINE DELL’INCASSO DELLA DOMANDA PAC (DOMANDA UNICA)

AGRICOLTORE ATTIVO: requisiti per percepire il premio PAC (domanda unica).

MASSIMA ATTENZIONE

Da prestare massima attenzione per la riscossione della Pac 2018: l’importanza di essere agricoltori attivi, altrimenti il premio PAC non verrà percepito dall’azienda agricola che non lo rispetta.
Sono agricoltori attivi:
– coloro che percepiscono un contributo pac annuale inferiore a 5000,00 euro nelle zone svantaggiate o montane
– coloro che nella altre zone, percepiscono un contributo pac inferiore a 1250,00 euro annui.
– chi percepisce nelle altre zone un contributo pac superiore a 1250,00 euro annui, debbono avere: o iscrizione INPS in qualità di IAP o Coltivatori Diretti, oppure avere partita iva e tenere la contabilità (se si ha un fatturato inferiore a 7000 euro annui, basta presentare invece lo spesometro).

di seguito il regolamento AGEA:   CLICCA QUI

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube