CONCIMAZIONI: il giusto approccio moderno all’uso dei concimi.

Come agricoltura di precisione sta migliorando la nutrizione delle piante L’agricoltura di precisione utilizza una gamma crescente di tecnologie e dati da realizzarel’agricoltura, compresa la nutrizione delle piante, più efficiente mentre aumenta la resa delle colture e qualità. Ecco alcuni degli strumenti che gli agricoltori stanno usando per applicare i fertilizzanti in maniera permanente modo più preciso per coltivare più cibo sui terreni agricoli esistenti riducendo
perdite di nutrienti nell’ambiente.
– Sensori in azienda
I sensori misurano il contenuto nutrizionale dei suoli e
stabilimenti. Questo aiuta gli agricoltori a selezionare i nutrienti giusti per applicare nella giusta quantità e al momento giusto e
posto giusto, che minimizza le perdite di nutrienti nell’aria
e l’acqua massimizzando la qualità e la resa delle colture.
– Software di supporto alle decisioni
Le app per computer e smartphone utilizzano algoritmi per
analizzare dati su suolo, colture, condizioni meteorologiche e agricoltura pratiche per offrire fertilizzanti sempre più precisi
raccomandazioni sull’applicazione
– Prescrizioni a tasso variabile
Poiché i fabbisogni nutrizionali possono variare in un determinato momento campo, misurazioni dettagliate dei nutrienti consentono agli agricoltori di tracciare i requisiti nutrizionali specifici per ciascuna area di il campo, garantendo la gestione dei nutrienti specifica per sito.
– Mappe di resa
Mappe di resa create tramite GPS e raccolta
i monitor aiutano gli agricoltori a monitorare la distribuzione dei raccolti all’interno di un campo di anno in anno e migliorare
le loro applicazioni di fertilizzanti.
– Imaging multispettrale
Immagini multispettrali da droni e satelliti riflettere i livelli nutritivi nel baldacchino della pianta, he consente agli agricoltori di identificare rapidamente e rispondere alle carenze di fertilizzanti nelle colture cruciali fasi di crescita.
– Sistemi di guida automatica
I trattori automatici con guida GPS consentono agli agricoltori di farlo monitorare accuratamente e metodicamente i campi e
applicare esattamente la giusta quantità di fertilizzanti a le aree giuste per evitare perdite di nutrienti e crescere più produrre.
– fertirrigazione
Combinazione di concimazione precisa con irrigazione
assicura un eccellente consumo di nutrienti e acqua efficienza, che aiuta gli agricoltori a coltivare colture più efficace nelle aree con scarsità d’acqua o siccità
– Mappatura del suolo
Mappe di fertilità del suolo basate sul campionamento intensivo del suolo fornire una stima del contenuto e dell’acidità dei nutrienti del suolo per regione. La mappatura del suolo aiuta gli agricoltori, in particolare a paesi in via di sviluppo con accesso limitato alle prove del suolo, per comprendere meglio le esigenze nutrizionali delle loro colture.
– microdosaggio
Utilizzando tappi di bottiglia per applicare costantemente piccoli quantità di fertilizzanti, durante la semina o Permette da 3 a 4 settimane dopo la comparsa della pianta piccoli agricoltori per migliorare la loro produttività ad un costo gestibile
– Grafici di colore foglia
Questo semplice ma efficace strumento ne consente di meno
agricoltori tecnologicamente avanzati da analizzare
il colore delle loro foglie del raccolto per vedere se
è necessario ulteriore fertilizzante a base di azoto
per migliorare i rendimenti.

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

CONDIZIONALITA’ 2019

Condizionalità Anno 2019: norme da rispettare ai fini della domanda Unica (domanda PAC) e domande PSR, ecc.
Il regolamento della condizionalità anno 2019, prevede alcuni punti da rispettare da parte delle aziende agricole:
– rispetto delle accque
– norme sulle concimaie e sugli allevamenti
– divieti di fertilizzazione
– ecc.
Norme da rispettare per il percepire il premio PAC.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA NORMA SULLA CONDIZIONALITA’ 2019, SUDDIVISA PER REGIONI.

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

DOMANDA PAC (DOMANDA UNICA 2019): APPLICAZIONE CONTROLLI CONDIZIONALITA’ 2019

Agea con Circolare AGEA.65781.2019 del 7 agosto 2019 elenca le norme Nazionali e Comunitarie sui controlli della condizionalità 2019. Sono norme essenziali e da rispettare da parte di tutte quelle aziende agricole che hanno presentato la domanda Unica (domanda Pac) e domande PSR. A chi non rispetta tali norme , verrà decurtata una percentuale del contributo PAC o PSR.
Tra le varie norme da rispettare sono:
– per le aziende zootecniche, la presentazione dei PUA
– dei depositi di stoccaggio dei prodotti fitosanitari
– protezione delle acque dall’inquinamento provocato dai
nitrati provenienti da fonti agricole
– Introduzione di fasce tampone lungo i corsi d’acqua
– Rispetto delle procedure di autorizzazione quando l’utilizzo delle acque a fini di irrigazione è soggetto a autorizzazione
– Copertura minima del suolo
– Gestione minima delle terre che rispetti le condizioni locali specifiche per limitare l’erosione
– Mantenere i livelli di sostanza organica del suolo mediante pratiche adeguate,compreso il divieto di bruciare le stoppie, se non per motivi di salute delle piante
I Settori di condizionalità, rispetto ai quali calcolare le riduzioni, sono quelli definiti dall’articolo 93 del
regolamento (UE) n. 1306/2013 ed elencati all’articolo 64 del regolamento (UE) n. 809/2014:
1 Ambiente, cambiamenti climatici e buone condizioni agronomiche del terreno
➢ Tema Acque
➢ Tema Suolo e stock di carbonio
➢ Tema Biodiversità
➢ Tema Livello minimo di mantenimento dei paesaggi
2 Sanità pubblica, salute degli animali e delle piante
➢ Tema Sicurezza alimentare
➢ Tema Identificazione e registrazione degli animali
➢ Tema Malattie degli animali
➢ Tema Prodotti fitosanitari
3 Igiene e benessere degli animali
➢ Tema Benessere degli animali

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CIRCOLARE AGEA

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

CONDIZIONALITA’ 2018 – AGEA 07/08/2018

AGEA , 07/08/2018
Circolare AGEA.2018.65343 del 7 agosto 2018

Applicazione della Normativa Unionale e Nazionale in materia di Condizionalità. Anno 2018

DA LEGGERE CON ATTENZIONE, per tutti coloro che accedono alla domanda PAC, domande PSR e altri contributi previsti da AGEA.
La non applicazione da parte dell’azienda agricola, a fronte di controlli aziendali, fà scattare da parte di AGEA , le sanzioni ai premi percepiti.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CIRCOLARE AGEA

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

CONDIZIONALITA’ E DOMANDA PAC 2018: norme da rispettare ai fini dei controlli aziendali per la Pac 2018 presentata.

CONDIZIONALITA’ E DOMANDA PAC 2018: norme da rispettare ai fini dei controlli aziendali per la Pac 2018 presentata. Ogni Regione ha approvato il decreto regionale sulle Norme previste dalla Condizionalita’: norme da rispettare ai fini dell’incasso del premio pac.
Ad ogni norma non rispettata da parte dell’azienda agricola, Agea adotta una percentuale di decurtazione sul premio domanda pac. Mi raccomando da rispettare. Ne elenco alcune:
– concimaie (letamaio) a norma.
– E’ vietato applicare fertilizzanti inorganici entro cinque metri dai corsi d’acqua. L’utilizzo dei letami e dei materiali ad esso assimilati, nonché dei concimi azotati e degli ammendanti
organici, nonché dei liquami e dei materiali ad esso assimilati, è soggetto ai divieti spaziali stabiliti dal DM 25 febbraio 2016 per le ZVN, e così come stabilito nel Programma d’azione
regionale.
– per tutti i terreni che manifestano fenomeni erosivi evidenziabili daJla presenza di incisioni
diffuse (rigagnoli) in assenza di sistemazioni, ovvero fenomeni di soliflusso:
– assicurare la copertura vegetale per almeno 90 giorni consecutivi neJl’intervaJlo di tempo
compreso tra il 15 settembre e il 15 maggio successivo;
– o, in alternativa, adottare tecniche per la protezione del suolo (come ad esempio la discissura
o la ripuntatura in luogo deJl’ordinaria aratura, lasciare i residui colturali, ecc.).

CLICCA QUI PER LEGGERE IL DECRETO CONDIZIONALITA’ 2018

Dott. Alessio Santoni

Dott. Alessio Santoni , laureato in scienze agrarie , libero professionista

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube